Speciale Malcantone

 

Escursioni e sport.

Il Malcantone tutt’oggi accoglie escursionisti da tutta Europa: con i suoi oltre 300 km di passeggiate e sentieri “a tema” pensati appositamente per ogni tipologia di turisti, quest’area può essere esplorata quasi interamente a piedi. Tra le tappe obbligate, oltre ai borghi a valle e al “Parco naturale del Monte Caslano”, anche le gite organizzate sul Monte Lema, dalla cui vetta (raggiungibile in seggiovia da Miglieglia) si possono ammirare le vallate dell’intero Cantone e anche il paesaggio naturale che connota i dintorni del Lago Maggiore.
Non solo famiglie, ma anche attrattive per i più giovani: come detto, in questa regione del Canton Ticino vi sono svariate opzioni per chi punta a rilassarsi, magari nei camping in riva al Lago Ceresio o in una delle diverse spiagge della zona. L’avventura è ugualmente a portata di mano: qui è possibile praticare il parapendio o il volo in deltaplano, nonché windsurf e waterskiing.

Manifestazioni folcloristiche e religiose.
Come in altre regioni della Svizzera, anche qui una delle principali tradizioni che ancora si tramandano sono le feste dei Santi patroni nei paesini (San Lorenzo a Breno, San Provino ad Agno e San Cristoforo a Caslano) e le sagre dedicate ai prodotti della cucina locale e dell’artigianato, come a Sessa. Tuttavia, propriamente caratteristica della zona è la cosiddetta “maggiolata malcantonese”, uno dei riti legati alla primavera, celebrato in passato specialmente dai più giovani a inizio maggio.

Cibi e vini.
In ambito enogastronomico, nel Malcantone spiccano i vini ottenuti da uvaggi “Merlot” e i prodotti caseari, oltre a quelli che provengono da coltivazioni di origine biologica.
Inoltre, il consiglio è quello di assaggiare i piatti tipici nei caratteristici “grotti”, dei locali ricavati in grotte naturali, un tempo destinati alla conservazione di vini e formaggi, ma oramai divenuti il luogo ideale dove degustare ricche zuppe ma anche la “busecca” (piatto a base di trippa), la “cazzöla”, le pietanze a base di cacciagione e i dolci della tradizione ticinese, quali le pesche al vino e la “torta di pane”.

Ma questa è solo una piccola parte di ciò che il Malcantone può offrire, preparati a viverlo di persona!

 

2 thoughts on “Speciale Malcantone”

  1. Bello, bello, soprattutto ogni volta che sui sentieri si trovano cani liberi che non sanno stare al loro posto con padroni ignoranti e strafottenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *